Post

Post in evidenza

E IO TI UCCIDO ...

Immagine
Quante vale la vita di un essere vivente ai giorni nostri? Ve lo dico subito:"meno di zero" sia per la quotidianità che il malessere che fa tutto nero,essere nel mirino di uno squilibrato,di uno che non ha niente da perdere..e come essere già morti in partenza. Non è solamente del "terrorismo" che dobbiamo preoccuparci ma di tutti coloro che girano armati di pistola e coltelli e fanno della loro supremazia una loro battaglia da essere timorosi nel affrontarli. Pazzi che uccidono per piacere,fanno a pezzi i corpi e gli mettono in cassonetti,oppure un'intera famiglia per piccoli problemi,ma pure un litigio usciti da una discoteca lasciando quel corpo privo di vita sul marciapiede..."e le notizie non finiscano mai di stupirci" se mai domandiamoci che cosa l'essere umano può fare e perché lo fa sfociando in violenza -morte  e da far rizzare i capelli a tutti noi. Fin che le cose non si sanno tutto a posto..ma qualora si sanno e si approfondisce la si…

PICCOLI CUORI SPEZZATI

Immagine
È una guerra quello che il bambino vede nell'ambito famigliare,e fuori: una guerra psicologica ed emotiva sia perché c'è una separazione fra mamma e papà,sia perché è maltrattato,e spesso si abusa del loro corpo sessualmente,ma pure gli amici non lo considerano. Vi sembrerà strano ma tutto questo insieme è peggio di una bomba in tempo di guerra; e quelle ferite non potranno più rimarginare. Un bambino che soffre è sempre una condanna da parte nostra,forse così indaffarati sul lavoro e in società questi aspetti si dimenticano e non facciamo in modo di affrontarli con la dovuta accuratezza....(a volte non importa che quel bambino pianga o faccia il muso per capire che c'è qualcosa che non va ) sta a tutti noi decifrare e intuire e prevenire prima che sia troppo tardi.Essere un padre o madre che tiene a quel pargoletto,ad un adolescenza e infine fino all'età adulta è un obbligo dopo alla responsabilità e nel dare tutto che uno di sente realizzato. Ma più delle volte si h…

QUELLE PERSONE ODIATE| Il caso di Laura Boldrini e altri..

Immagine
Il caso di Laura Boldrini che viene insultata e odiata non è un caso a solo,c'e ne sono altri ma rimangono in disparte poiché non fanno clamore... quello di Laura ha fatto scalpore già in partenza poiché ha fatto sapere che denuncia chi la insulta e lancia l'hashtag di battaglia:#Adesso Basta; come per non rimanere in disparte. Devo dire che"chi è causa del suo mal pianga se stesso" un monitor di cui non mi rivolgo solo a Lei ma alla stravaganza di persone e politici dove abbiamo a che fare sempre; e sia in politica e sia nel sociale non è semplice muoversi e non tutti sono portati per quell'attività o rappresentanza o dettare decisioni. Essere presi nel mirino e odiati è una sorta di sconfitta dove nulla potrà cambiare quella situazione se non farsi un esame di coscienza e guardarsi dentro.. ma la caparbietà e l'egoismo fa sempre capolino per diventare un primato da esporre. Sbagliare è umano,non lo è quanto non lo si riconosce e si va per la propria strada…

QUEL PUGNO DI ROTTURA|Scelte di vita...

Immagine
A volte facciamo il pugno in segno di un qualcosa che non ci va giù... e vorremmo rompere
chi sa che cosa e chi, e pure come! Dopotutto è uno sfogo ma che all'occorrenza può diventare realtà e  una battaglia personale da non rinunciarvi facilmente.I motivi che spingono ad essere violenti  e dire:"ora non ne posso più"sono molteplici ma forse si comincia da un amore in bilico e da una vita stressante.. come ad indicare quel "malessere"già spiccato e bramoso nell'uscire per fare danni.Tuttavia la rifacciamo con chi ci è più vicino e gli addossiamo tutte le colpe e sventure di questa società come se fosse una complice e responsabile; e qui parlo tra uomo e donna in procinto di separarsi..ma posso parlare di un amico che non ci sta più bene, di una comunicazione fasulla , e degli interrogativi che ci fanno impazzire! I motivi per incazzarsi e far incazzare gli altri fino ad esplodere ci sono tutti... (per questo quel pugno di rottura si anima e prende forma in…

Quella corsia di marcia è tutta per loro...

Immagine
Sono dei veri mostri sia di lunghezza e di larghezza e parlo dei pullman da turismo; dove gli abbiamo visti nelle strade e pure ci siamo saliti...belli da vedere e la comodità risulta ultra ma forse non abbiamo bene un aspetto: chi li guida ha una responsabilità enorme e dopo ore di viaggio e la stanchezza può giocare brutti scherzi. Quella corsia di marcia è quasi tutta per loro fino a passare la linea bianca per manovre da acconsentire di non rimanere incastrati al guard-rail o al marciapiede ma anche negli ostacoli in città o in prossimità. Dentro i passeggeri non potranno mai constatare la reale difficoltà nel portare in strada questi mezzi ma una svista da parte del conducente e quei passeggeri se ne accorgeranno quando è troppo tardi. Molti pullman sono abusivi,senza manutenzione e un po vecchiotti,risparmiando sulle spese si avranno delle agevolazioni e sconti su chi ci deve salire per quella vacanza da sogno e ha un prezzo ragionevole e tutti comfort. Ma le notizie che quotid…

Qui' giace un Italia uccisa dalle tasse

Immagine
Non occorre dire che le tasse sono troppe e mal distribuite : c'è chi ne paga per chi non ha intenzione di farlo,e chi invece sulle tasse diventa una crocifissione dopo aver perso il lavoro è dignità. Trovare in soldi per lo stato sembra così semplice come rovinare un'intera famiglia.. poco importa i soldi servano per i parlamentari,politici da strapazzo e spese folli come gli F35 per non riferirsi ad altro..Quante volte ci siamo lamentati,e quante volte ci avevano promesso di diminuire di molto queste maledette tasse e mai ci hanno provato(e se ne levavano una ne mettevano un'altra per pareggiare e non essere sotto..) come ancora martoriare il povero e indifeso cittadino.Le tasse li dovrebbero pagare i ricconi,benestanti e tutti coloro che hanno depositi e conti correnti all'estero..ma di questi è bene non toccarli! Uno stato che spreme e fa un disossato ai cittadini come nell'essere in un macello,non è uno stato democratico, mi sembra di rivivere nel medioevo do…

QUEL CALDERONE DOVE STA BOLLENDO UN PÒ DI TUTTO |Problemi Italiani

Immagine
Non siamo ad una porzione che fanno le streghe e tantomeno ad un pranzo all'aperto.. ma anche se presa sull'umorismo non c'è tanto da riderci sopra in quanto riguarda la nostra Italia e di quello che possiamo evitare per il declino. Se il calderone è sul fuoco ci abbiamo buttato gli ingredienti che non mangeremo mai e sono indigesti come:"il problema delle banche e i loro salvataggio"-"politici e i loro vitalizi e la loro prepotenza"-"un governo assente e un presidente della repubblica che va solo a farsi vedere"-"amministrazioni in perdita e solo buoni a chiappare"-"comuni e i Loro sindaci che non aiutano i cittadini"-"partiti incapaci e isolati"-"cittadini confusi e amareggiati"...
Gli ingredienti e la lista per mettere nel calderone è così lunga e insidiosa che bisognerebbe aggiungerne un'altro..ma poi cosa ne verrà fuori,? Ormai quel calderone è già in ebollizione e sta per uscire di fuori quel …